See other templates

RINNOVO DELLE PROMESSE: PER MOLTI LA PRIMA 
 
L’ uscita delle promesse svolta il 23-24 aprile è stata ricca di emozioni
e vissuta da molti del nostro reparto come un’ esperienza che
ha fatto riflettere su come esistono tante altre realtà che noi del Monterotondo 1  
magari neanche ne conosciamo l’ esistenza.
Per altri invece è stata l’ occasione per prendersi una pausa e guardare meglio in se stessi .
L’ uscita si è svolta a Roma e nella chiesa di San Giorgio al Velabro, dove sono custodite le sue spoglie,
c’ è stato il grande evento. Durante il tragitto per andare alla chiesa ha destato molto interesse la piramide Cestia.
La suddetta piramide non è altro che la tomba di Gaio Cestio Epulone che la fece costruire dai suoi nipoti in 330 giorni.
Se non l’ avessero costruita in tempo avrebbero perso tutta la loro eredità.
Queste disposizioni erano presenti nel testamento di Gaio.
Il 24, davanti alla chiesa di S. Paolo, che abbiamo avuto il piacere di visitare,
si è tenuta la promessa di Ilaria, invuna splendida atmosfera di gioia, condivisione e intensa riflessione.
Per il resto della giornata ci siamo dedicati, come nostro solito, all'approfondimento delle competenze.
Questa volta in ambito sportivo e medico.
Abbiamo chiuso la giornata ed anche la nostra uscita con un inaspettato consiglio della legge,
che ha visto partecipare tutto il reparto.
In conclusione è stata un'esperienza costruttiva che ha donato nuovi incentivi a tutti noi.

e-max.it: your social media marketing partner
Vai all'inizio della pagina